Cosa e’ il Reiki?

Come la maggior parte delle persone in occidente, sono cresciuta in un contesto socio-culturale e familiare in cui il concetto di guarigione olistica o guarigione energetica universale come il Reiki e’ piuttosto un tabu’ oppure non se ne conosce l’esistenza.
Quanto detto non vuole essere una contestazione, e’ semplicemente una constatazione della nostra realta’ occidentale.
E’ per questo motivo che nel 2019 quando ho iniziato a fare le prime ricerche sul reiki, ero scettica e mi sembrava tutto una storiella senza logica. Ricordo ancora il video su YouTube del Reiki Master e fondatore dell’Accademia di Reiki a Londra: Torsten A. Lange, nel quale dimostrava che dare reiki ad un bicchiere di acqua avrebbe migliorato le proprieta’ chimiche e gustative dell’acqua stessa. Il primo pensiero che passo’ per la mia mente fu quello che Torsten era un matto e non potevo capacitarmi di cosa la gente si inventasse.

La mia ricerca sul Reiki continuo’ per diversi mesi, fin quando decisi di prenotarmi per il corso di primo livello. Lo stesso giorno comprai anche il libro “Reiki made Easy” di Torsten e la semplicita’ del suo insegnamento ed i vari episodi di come lui fosse riuscito ad aiutare diverse persone, mi incuriosi’ cosi’ tanto che decisi di anticipare il corso. Non stavo piu’ nella pelle e non vedevo l’ora di imparare a connettermi con questa energia universale ed imparare a guarire me stessa ed altre persone. Quel giorno finalmente arrivo’: il 27 Luglio del 2019, ed una delle prime esperienze fu proprio quella di percepire energie sottili e percepire questa energia universale chiamata Reiki. Un nuovo mondo ed una nuova consapevolezza si aprirono difronte a me.

Imparare il Reiki o fare un trattamento Reiki e’ un esperienza unica legata alla persona che lo vive. Il Reiki puo’ essere percepito in maniera diversa dalle persone, tuttavia ritengo che il modo migliore per capire cosa e’ il reiki e’ quello di farne esperienza. Un trattamento reiki e’ un buon modo per iniziare.

Il Reiki è generalmente descritto come un sistema di guarigione energetica, riscoperto nei primi anni del 1900 dal giapponese Mikao Usui. Questa terapia complementare, che non deve essere vista come sostitutiva della medicina tradizionale, viene praticata in molti ospedali negli stati Uniti d’America ed in Inghilterra.

Per esperienza personale posso dire che il Reiki riequilibria e permette la guarigione sotto quattro livelli: fisico, emotivo, mentale e spirituale.

Il Reiki non è una religione’, e’ semplicemente uno “strumento” che funziona con qualunque percorso religioso.

 

Come si svolge un trattamento Reiki?

Durante un trattamento, il cliente e’ sdraiato comodamente su un lettino terapeutico e rimane completamente vestito; l’operatore pone le mani sul cliente e lascia semplicemente fluire l’energia. Le mani possono essere poste sulla testa o in varie posizioni vicino ai chakra lungo il busto. Spesso le mani sono posizionate in modo intuitivo dove c’e’ piu’ bisogno di riequilibrio e guarigione. L’energia fluirà ovunque sia necessario e può aiutare in modo significativo le capacità di guarigione innate del corpo. In alcuni casi, i sintomi possono aumentare per un breve periodo quando inizia la guarigione (questa è nota come “crisi di guarigione”).

Ricevere un trattamento è normalmente un’esperienza profondamente rilassante, che riequilibra e armonizza corpo e mente, donando conforto e pace.
Alcuni clienti sperimentano uno stato meditativo e rilassante in cui vedono colori o immagini e percepiscono un leggero tepore.

In alcuni casi, i clienti sperimentano che le emozioni o i problemi repressi vengono rilasciati o che i vecchi ricordi vengono revocati. Discutere di questi con l’operatore spesso aiuta a prendere coscienza delle cause alla base di un problema fisico, mentale o emotivo. Un trattamento dura normalmente circa 1 ora.

Il trattamento puo’ anche essere eseguito a distanza; infatti in relazione alla guarigione energetica, non c’e’ differenza con il trattamento in presenza perché l’energia del reiki non ha limiti nello spazio, nel tempo e nella materia. L’unica differenza è che la persona che riceve il trattamento e l’operatore si trovano in due diverse parti del mondo.

Qualsiasi sia il motivo per il quale tu sia approdato su questo breve articolo, spero che ti abbia aiutato a dare luce su “cosa e’ il Reiki”.


Per informazioni compila il modulo

Servizio:

Nome e cognome:

Numero persone:

Telefono:

Email: